Viaggio

Parco nazionale Tierra de Fuego

Pin
Send
Share
Send


Mi sono alzato qualcosa perso, proprio come sono andato a letto la scorsa notte. Immagino sia normale quando il viaggio è già difficile continuare a salire. Ha toccato un tetto e ora c'è solo il ritorno alla realtà.

La prima ora è stata una cosa triste. Ho fatto colazione con Manel e Angela e, sebbene si incontreranno a Buenos Aires, Ho salutato Angela, la grande cheerleader del gruppo di "tuaregitos". Anche se di seguito ne parlerò in modo più dettagliato ...

Manel e io andiamo insieme a P.N. Terra del Fuoco. È arrivata una buona giornata e crediamo sia un buon climax per terminare il viaggio.


Tuttavia, non iniziamo molto bene. Il "famoso" e l '"architourista" Treno della fine del mondo è che ... un treno fiancheggiato da turisti per fare una passeggiata tra le montagne. La passeggiata stessa è piacevole e la storia dietro di essa è una leggenda, ma non mi sono sentito come una pecora durante tutto il viaggio, e oggi sono particolarmente teso.




Questo treno commemora il vecchio treno di detenuti che ha portato alla colonia di questi dalla prigione di Usuahia (costruita tra il 1902 e il 1920) che abbiamo visto lo scorso 2 dicembre nel Parco Nazionale della Terra di Fuoco, dove svolgono anche lavori forzati, ha sofferto più di una seccatura.




Arriviamo al parco e il sole è animato con noi. È una buona giornata per visitare questa area protetta, la terza protetta in America dopo Yellostown negli Stati Uniti (che è stata la prima al mondo) e una in Canada.

Non capisco perché a volte giochiamo ad essere dei quando sento cosa è stato fatto con le specie in questo parco. Era abitata autoctono da volpi rosse, cauquenes e altre specie locali. L'uomo presentò ai castori, circa 25 specie, per approfittare della sua pelle e oggi ci sono già più di 50.000, con un certo controllo, che le vere foreste vengono spazzate via. L'uomo introdusse anche una specie di volpe per cercare di porre fine alla massificazione dei conigli, e ciò che ottenne fu che gareggiò con la volpe rossa nativa e finì per uccidere le pecore, più facile da cacciare. E così con più casi, una specie di topi, bisonti, ecc ... Comunque ...


C'è una frase che ho sentito o letto da qualche parte che mi è piaciuto, che dice ... DIO SEMPRE I DIMENTICATI. L'UOMO DIMENTICA ALCUNI. LA NATURA ... !! NON DIMENTICARE MAI!

Devo anche riconoscere che i Castori mi sono sembrati una specie curiosa su cui in futuro mi incoraggerò sicuramente a saperne di più. Lì avevano montato un "PEZZO DI DAM" che né gli uomini ... Che se, di giorno, è molto difficile vederli, sembra che lo sia, per questo motivo a volte organizzano escursioni notturne.




Mi iscrivo come nota mentale ... "prova a vedere un castoro naturale, a volte nella vita" (Foto Google Immagini)



Il fiume Pipo cade oggi straripato. La gente del posto afferma di non averlo visto così traboccato da molto tempo e quest'anno il disgelo ha colpito duramente. Pipo viene chiamato in onore di un prigioniero che tenta di fuggire e muore nelle acque di quel fiume.

L'intera area della Terra del Fuoco è un prodotto delle glaciazioni del passato. Da qui le forme. Lì vediamo cauquenes (sempre in coppie fedeli), conigli e tutti i tipi di fauna e flora. Potrei dirti di più, ma la testa è ancora altrove. Prendiamo un caffè (10 ARS) e attraversiamo la Laguna Verde, la baia di Lapataia (a pochi metri dal confine con il Cile), il lago Acigami ...




Alla fine decidemmo di tornare a Ushuaia e di tornare a Bodegón Fueguino che avevamo anche mangiato prima di imbarcarci nel Molchanov. Ci aspettano un filetto di pepe e una salsiccia di chorizo, hehe (70 ARS)

Dopo aver trascorso un pomeriggio molto piacevole con Manel (che in seguito è andato al cinema) e in seguito con Josep (non smetterà mai di sorprendermi, è già qualcuno di molto speciale per me) con il quale ho cenato ieri nella piccola tasca di un buon tavolo di pesce combinato , cockles, rabas, ecc ... (70 ARS) in cui siamo tornati Hotel Mil810 (ARTICOLO COMPLETO SULL'ALLOGGIO QUI).

A proposito, colgo l'occasione per creare una sottosezione. In generale, in tutta Ushuaia abbiamo mangiato abbastanza bene, nel Back the Black Hake e nel Centolla, nel Bodegon Fueguino il tipo di tapas casseruole e la carne, ecc ... ma ieri e oggi siamo stati particolarmente a nostro agio e molto frequentati da una ragazza molto giovane maja nel Darwin Cafe-Bar. Dubito che appaia nelle guide o negli opuscoli, quindi se qualcuno vuole qualcosa di diverso (tavoli di pesce e tapas, altri tipi di tapas, birre di ogni tipo, ...), eccolo (In Godoy 46, perpendicolare alla principale San Martin. Tlf: 02901-424433. e-mail: e-mail protetta). Non ho una commissione, ahahah



Fisicamente Angela non c'era più, ma "parte di lei" è rimasta (!! SEI UN CASO !! hehehe). Angela, te l'ho detto di persona in tutti questi giorni. Penso che dopo tutto quello che è successo, non incontrerò MAI una persona con TANTE VINCITE DA VIVERE E ILLUSIONI come te. Sei un esempio per chiunque, e non sei tu, ma io, che ti ringrazio per aver potuto godere di queste due settimane al tuo fianco e quella di Josep e Manel. Un piacere!

Per gli altri, buona sera a tutti

Isacco, di Usuahia (Argentina)

SPESE DEL GIORNO: 150 ARS (circa 26,78 EURO)

Video: Castorera - parco nazionale della Tierra del Fuego (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send