Viaggio

I pigmei del lago Bunyonyi

Pin
Send
Share
Send


Lo chiamano il "lago più bello del mondo". Non sappiamo quale parte certamente non lo farà, ma è il primo lago che siamo dopo 25 giorni di viaggio, dove non ci sono serpenti, coccodrilli, ippopotami o altri insetti. Cioè, possiamo fare il bagno senza paura di essere divorati. Arriviamo a Lago Buyonyi, toccando il confine con il Ruanda ...

Lasciamo Bwindi, dopo la colazione e il checkout (12.250 UGX), con la stessa sensazione che entriamo e con un'esperienza indimenticabile nei nostri cuori e nella nostra retina.



il stessa sensazione di galleggiare sopra le nuvole, che a volte è assolutamente reale, con quella nebbia che scende nelle profonde vallate in attesa del calore dei raggi del sole ...



... e quell'esperienza indimenticabile di aver condiviso momenti della nostra vita con un essere non così diverso da noi, così incredibilmente adattato all'ambiente, così eccitante ... Anche i quattro, Juve, Ruth, Paula e Isaac abbiamo fatto una promessa. Chissà quando la incontreremo, ma tra 20 o 30 anni torneremo qui per vedere di nuovo Betina e la nostra famiglia Kituruga. Saranno gli stessi occhi, ma altri pensieri e persone, a trasportare questi corpi. QUI È SCRITTA LA PROMESSA, tra le nuvole di Ruhija


Dopo un'ora e mezza di viaggio più a sud, tocchiamo di nuovo l'asfalto di una strada. che abbiamo appena visto dal momento che non sappiamo più quanti giorni o in poche occasioni. Qui quando c'è, sembra più conservato e in condizioni migliori rispetto al Kenya.

Sfortunatamente (o per fortuna, perché è forse una delle cause del turismo di massa che non arriva in paesi come l'Uganda), la sezione è molto ampia ed entriamo pienamente nell'influenza del Lago Bunyonyi, un luogo magico dove creeremo quel piccolo kit -kat che ogni fase dell'avventura richiede, e che è coperto di nebbia in questo momento, 10 del mattino



il Lago Bunyonyi ci ricorda (salvando le distanze) a quel lago, Lago Inle, che visitiamo il GIORNI 14 e 15 nel nostro viaggio in Birmania 2006. Siamo di fronte a un gruppo di isole in cui una comunità rurale è ancora collegata con le canoe come mezzo di trasporto, in un ambiente incantato di terrazze, verde intenso e pendii montuosi.

Siamo dentro uno dei laghi più profondi dell'Africa (900 m di profondità), a 1.962 m di altezza e paradiso di oltre 200 specie di uccelli. In realtà è noto come il "Lago dei piccoli uccelli" o il "Lago dei molti uccelli".


Sicuramente, oltre a Kabale e Kyevu, le sue città principali, ciò che ci ha attratto finora è cercare di raggiungere una delle 29 comunità che esistono in questo lago di 25 km di lunghezza per 7 km di larghezza. Bakiga e Le tribù Batwa sono il nostro obiettivo, i pigmei, le persone considerano il governo come fuorilegge, senza terra o diritti, la cui espulsione dal loro habitat naturale, i parchi Virunga nel R.D. Il Congo e il Bwindi in Uganda hanno permesso al loro assedio di continuare fuori dalle loro terre.

Non sono i pigmei che vediamo mentre costeggiamo il lago, ma il "come stai" di bambini, camion di trasporto o costumi locali ci fanno impazzire ...



Il lago Bunyonyi è un lago che alza il livello dell'acqua a mezzo metro nelle stagioni delle piogge, circondato da colline, lasciando un bellissimo paesaggio di pendii di colture, piccole case e villaggi. Vediamo di nuovo persone che camminano lungo la strada, come abbiamo visto su tutte le strade, donne con stracci colorati molto più colorati in Kenya, che trasportano lattine d'acqua, frutta o cestini con altre cose in testa ... Anche alcuni ottengono un equilibrio perfetto senza fazzoletto con sacchi di patate o sacchi di materiali per le loro case. Un bel contrasto


Abbiamo alloggiato nel primo stabilimento di quest'isola, con molta storia, e ora trasformato in una specie di hotel a conduzione familiare gestito da una ragazza belga, The Bird Nest Hotel. È senza dubbio uno dei grandi successi di un viaggio in cui non avremmo cambiato nulla finora, e con viste sul lago davvero meravigliose. Il trattamento è eccellente, le camere sono assolutamente originali e i suoni dei mille uccelli intorno a noi uniti alla pace assoluta rendono davvero questo posto un posto da sogno



Sebbene ci sia una strada che costeggia il lago, qui i locali hanno come principale mezzo di trasporto e merci le canoe e barche a motore. Non saremo di meno e cercheremo di raggiungere una città vicina in una.


Bene, il primo test è stato superato. Sembra galleggiare. Il secondo costa un po 'di più, sincronizza, ahah. Dopo un po 'di andata e ritorno l'abbiamo finalmente capito. Isacco pagaia a sinistra, Paula a destra, Juve corregge la rotta e Ruth ... mmmm ... Ruth ... diciamo che a Ruth piace lo scenario, ahahah. "Ruth sei a tuo agio? (Hahaha, frase per memoria)



Arrivando a destinazione, ciò che si dice arrivi, non l'abbiamo mai fatto. Senza volerlo siamo entrati in un molo privato di quello che sembrava essere un alloggio, dove uno strano uomo ci dà il permesso di lasciare la canoa. Meglio non chiedere di più.

il camminare per la città è piuttosto veloce, dal momento che non rimane quasi nulla di quello che era un mercato (solo il venerdì), quindi a piedi siamo arrivati ​​all'Overland Resort, un resort un po 'trascurato, ma che offre un servizio internet per 100 UGX al minuto e grazie al quale abbiamo potuto pubblicare qualche storia. Lo "stand" è meglio vedere che dire ... e allo stesso modo i computer (3000 UGX)



Il giro in canoa è altrettanto confortante e i panorami sono ancora più belli con il sole completamente verticale.


Non perderemo l'occasione di mangiare nella terracita del Nido degli uccelli, con la vista di questo bellissimo lago vulcanico sullo sfondo e con una delle migliori cucine che abbiamo goduto in 25 giorni di avventura. Abbiamo anche comprato qualche regalo in più (15.000 UGX)


Ma se volessimo qualcosa nel nostro cammino attraverso Bunyonyi, lo stiamo conoscendo una delle tribù o popolazioni più antiche del nostro pianeta, quella dei pigmei. Per fare questo dal molo prendiamo una barca a motore con una sorta di guida che non è più di un bambino di circa 20 anni e per il quale paghiamo circa 25.000 UGX a persona. Sono circa le 14:30 e non possiamo confonderci troppo, poiché stanno quasi toccando il confine con il Ruanda, a sud del lago, a circa 45 minuti in barca.




Siamo a circa 1850 metri di altezza, con un sole che colpisce forte in questo momento e la brezza della barca è molto confortante. Attraversiamo con le canoe, vediamo una moltitudine di isole dei 29 che sono in totale nel lago, ognuna con il suo significato e la sua leggenda, fino a quando finalmente arriviamo a un molo rustico dove le persone ci guardano con stupore


Sembra che non ci siano quasi viaggiatori in questa zona e le visite ai pigmei sono solo 1 visita al mese.

Siamo sbarcati e abbiamo iniziato un'altra camminata difficile, non per la sua orografia che, tranne la pendenza del molo, non è un grosso problema, ma perché le gambe pesano abbastanza della dura giornata di spedizione alla ricerca dei gorilla di montagna di ieri.

Circondati da persone, anche alcuni ci hanno accompagnato in una parte della strada, siamo entrati nella terraferma tra le colture, alcune cittadine e altri bambini che gridavano da lontano "come stai, come stai" "muzunguuuuuu, muzunguuu". Qui siamo estranei, il capo della gente del posto si gira verso la nostra passeggiata.


quasi 1 ora dopo l'inizio della passeggiata e in un posto che non avremmo mai trovato da soli (la Juve prende un punto nel suo GPS), arriviamo in una cittadina di case di paglia, cattive condizioni igieniche e alcuni animali.


Rallegrati di vederci arrivare. Partiamo dal presupposto che vedere un viaggiatore arrivare di tanto in tanto è una soddisfazione per queste persone, non solo per il vantaggio economico che lasciamo loro e che è fantastico per loro sopravvivere (50.000 UGX anche se possono lasciare quello che vuoi), ma anche Per la curiosità possiamo arrivare a sollevarli.

Ci offrono un posto molto gentile e iniziano a chiamare l'intera città. Sono persone basse, non più di 1,5 m, e non più di 65 membri in totale, molti di loro bambini. Vediamo a malapena adolescenti.



I pigmei sono una città con più di 20.000 anni, ma bandito dalle sue antiche foreste ripulite o convertite in parchi naturali, come leggiamo in alcune storie. Sembra incredibile che le vite di dozzine di specie di mammiferi siano protette e che quella di un'intera tribù che viene ripudiata dalla società, anche i mendicanti, non sia rispettata.

il il più grande esodo si è verificato proprio qui, nelle montagne dell'attuale parco dei Monti Virunga, che iniziò nel 1925 ma peggiorò negli anni '70, lasciandoli senza terra da coltivare, rendendoli invasori e trasformandoli in cittadini senza diritti e di categoria inferiore per qualsiasi altro cittadino del paese



In origine erano cacciatori, raccoglitori di miele, frutta o pescatori. Attualmente vivono a malapena dall'agricoltura e scambiano strumenti con gli abitanti dell'area del lago Bunyonyi. Il baratto, come abbiamo visto l'altro giorno, è ancora un modo di vivere qui.

Il suo modo di ringraziarci per il nostro arrivo non è altro che offrendoci i loro balli e le loro danze tradizionali, che a volte hanno una certa somiglianza con il flamenco spagnolo, il tutto con una voce vivace e un sacco di saliera


I bambini imparano anche rapidamente e oltre ad essere i primi a riceverci, con i loro piccoli tamburi d'acqua in testa, ci offrono una danza squisita piena di buone intenzioni.



Un momento divertente risulta quando prendono la mano di Juve e Paula e offrono loro di ballare con loro. E non sono affatto cattivi, ahahah. Inoltre, ogni gesto è molto apprezzato in questa piccola villa.


Bisogna riconoscere che le melodie composte componendo diverse voci e suoni diventano orecchiabili e di grande bellezza musicale degne di grandi compositori. Juve, Paula, per vedere quei movimenti ...



La sua pelle è scura, i suoi capelli quasi completamente rasati, neri e ricci, il naso piatto e corto. Sembra che ci siano studi sui pigmei in Asia, ma le famiglie principali si trovano nell'Africa equatoriale di R.D. Congo, Ruanda, Uganda, Repubblica centrafricana, Burundi, Gabon e Camerun.

Ciò che scarseggia qui sono sia l'elettricità che l'acqua, sia calda che fredda. da qui l'igiene. La faccia di Paula dice che non è così? hahaha


Sebbene la danza sia divertente, non passiamo inosservati i volti demacrati di nessuno di essi, la sporcizia, la povertà che ispira. Le loro case sono a malapena un complesso di paglia con una tettoia improvvisata presa da un recinto. I tuoi piedi sono scalzi. I suoi vestiti vecchi e persino scartati.

Non vediamo adolescenti, non perché non ce ne sono, ma perché i loro volti sembrano molto più vecchi di loro.



Prima di partire, gli diamo i soldi, tutto ciò che possiamo fare più di quello stipulato, e lasciamo il campo un po 'tristi per non aver portato vestiti o altro. Questa è un'altra di quelle esperienze che non possiamo dimenticare ... e questo viaggio è diverso

Ritorna al molo e al lago, e dopo aver acquistato un'acqua (750 UGX per coppia I) torniamo a vedere isole leggendarie, come quell'isola di dottori vicino all'isola più grande del lago dove isolarono i lebbrosi da cui riceve il nome, o anche l'isola "di punizione", una piccola isoletta con un albero e quattro ghiacci, dove bandirono il le donne incinte fuori dal matrimonio e che con il tramonto ci lasciano una bella foto


Sulle rive del Nido degli uccelli altre canoe, alcune che sembrano giacciono galleggianti con quei buchi ai lati che lasciano bolle mentre vanno



Non possiamo evitare in giorni come oggi, recuperare quei valori che la nonna ci ha sempre insegnato e questo ci instilla ancora da lontano. Continua a viaggiare con noi, non solo alla testa di questo piccolo blog, ma anche in ogni esperienza umana che viviamo. Comunità come il pigmeo ci mostrano di nuovo quanto siamo lontani dal conoscere al di là delle notizie la crudezza che questo mondo ingiusto detiene in cui viviamo e quanto dovremmo sentire privilegiati. Oggi potremmo essere stati in grado di aiutarvi un po 'nella vostra lotta per sopravvivere, o almeno per ottenere un altro sorriso, anche se sembra che non lo perdiate mai, ma ovviamente quelli che hanno aiutato DE CORAZON siamo noi. Grazie mille per questo abbraccio. Tutta la città con l'abbraccio delle cucciolate della nonna ...


Isaac, Paula, Juve e Ruth, dal lago Bunyonyi (Uganda)

SPESE DEL GIORNO: 101.000 UGX (circa 26.10 EUR) e REGALI: 15.000 UGX (circa 3.87 EUR)

Video: Batwa, una tribù alla ricerca della 'terra promessa' (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send