Viaggio

Il nostro primo giro del mondo

Pin
Send
Share
Send


DicevaJorge Sanchez che Around the World è il viaggio più bello che ci sia per tutto ciò che comporta. Non importa come lo fai, quando usi i giorni e qualunque sia il tuo percorso ... Around the World è ciò che rende le persone complete, come piantare un albero, scrivere un libro e avere un figlio.Jorge Sanchez È stato un grande supporto progettare il nostro, insieme al grande Florene non potevamo smettere di ringraziarlo e dirgli da qui che non vediamo l'ora del suo nuovo libro, per coincidenza il suo "Intorno al mondo dai mari del sud".

Taxi per l'aeroporto Haneda - Terminal I (9.470 YEN, al momento non ci sono molte altre opzioni). 4 del mattino. Iniziamo ...


 

Molti giorni fa siamo partiti di quell'angolo nell'aeroporto di La Coruña, un piccolo aeroporto che sembra gigante rispetto a molti di quelli che abbiamo trascorso in questi giorni. Oggi l'avventura finisce, ed è possibile che passi molto tempo per ripetere qualcosa di simile ... o forse mai. Tuttavia, quando ci chiedono quel viaggio più incredibile ed eccitante che abbiamo fatto, dalle nostre labbra uscirà all'unisono ... IL NOSTRO SOLE AL MIELE. Noooooo voglio andare! Lasciami Paulaaa

il L'aeroporto internazionale di Haneda è più piccolo dell'aeroporto di Narita Finora abbiamo utilizzato i nostri voli da / per il Giappone. Dopo aver effettuato la fatturazione direttamente a La Coruña (voliamo con British Airways e lo consentiamo) e facciamo una colazione tranquilla (1.230 YEN), aspettiamo più di 12 ore a Londra, un'altra 1 ora e mezza a Madrid e un'ultima ora alla nostra destinazione ...

È in questo momento, quando ci rendiamo quasi inconsapevolmente conto di ciò che abbiamo fatto. Guardiamo la mappa e ci strofiniamo gli occhi. !! Il nostro PRIMO ROUND AL MONDO! È vero quello un particolare giro del mondo dai mari del sud, molto diverso da quello che avremmo sollevato all'inizio. Dicono che non ce ne sono due uguali, è impossibile che ci sia qualcuno al mondo che abbia fatto esattamente il nostro, attraversando Vanuatu, Salomone, Figi, Tuvalu, Tonga, Samoa, Kiribati ...

È tempo di guardare indietro fine della Route 66 a Santa Monica e il suo incantesimo speciale. Eravamo arrivati ​​via Londra, e lì è iniziato tutto.


La prima fase del viaggio ci ha portato a un'area davvero diversa del pianetaDicono anche che l'Oceania autentica, la più antica e abbia ancora i suoi costumi più radicati. Eravamo nel melanesia.


Vorremmo raggiungere quella stessa notte Tanna Island, un'isola ancorata nel tempo, con quasi nessuna strada, presa dai migliori libri di avventura ...


... e dormivamo vicino alla baia che Cook avrebbe scoperto centinaia di anni fa, durante i navigatori, dove noi spagnoli eravamo i più grandi ...


La terra di Enhahi è una terra di mistero, luoghi oscuri e terra nera vulcanica. Nell'entroterra riceveremmo un'ospitalità degna il paese più felice del mondo, Vanuatu.


Ma "l'isola misteriosa" non potrebbe essere tale senza un "gigante" che la dominasse. Questo ha un nome, Vulcano Yasure arrampicarsi fino in cima ci ha causato un'esperienza paragonabile solo alla paura provata giorni dopo ...


Le esplosioni del vulcano sono diventate pacifiche nel nostro di nuovo a Efate e il suo bellissime cascate Melé, che rappresentava anche un perfetto contrasto con il trambusto dei mercati o il lungomare di Port Vila,


Dopo una grande improvvisazione e deviazione sul nostro percorso, e a forte tremore di Guadalcanal, raggiungiamo nella nostra odissea la laguna privilegiata di Marovoper intero Isole Salomone, dove trascorreremmo qualche giorno.


Figi, il nostro "hub" in questa parte del pianeta, e le sue Capitale di Suva, sarebbe l'ultima parte di questa prima fase del viaggio, dove assisteremo per la prima volta al grande cerimonia di Kava in un autentico villaggio interno.


Entriamo in Polinesia, e con essa un'altra grande esperienza, da realizzare il paese più isolato del mondo, l'isola Boomerang di Tuvalu, il suo peculiare stile di vita ...


... Un paese in cui biciclette e motociclette sono l'attrazione principale. Dove non ci sono cinema, servizi, nemmeno un posto dove stare, ma dove la sua gente ci ha accolto a braccia aperte ...


... e dove avevamo uno dei tramonti più belli dell'immenso Oceano Pacifico che una volta Vasco Nuñez de Balboa vide, e Alvaro de Mendaña, Fernández de Quirós e la compagnia salparono con grande successo ...


"Follia" e una promessa ci porterebbero a raggiungere le alte isole di Tonga, Vava 'u, l'arcipelago delle meduse, dove troveremmo l'isola di un pittoresco eremita ...


Lì ci ripareremmo per qualche giorno, ci riposeremmo dal trotto di un viaggio stanco, apprezzeremmo i tuoi piaceri, la tua ospitalità e la tua cabina ...


... sperando che finalmente arrivi il giorno in cui una madre e un bambino condividano la loro vita con noi per un po '. !!Abbiamo nuotato con le balene di Yubarta!! Un'esperienza unica al mondo ...


... e esploreremmo di più la profondità dei suoi mari, che avremmo già iniziato con le Salomon Islands Diving (raggiungendo i 30 metri), ma che qui avremmo disegnato formazioni in grotte davvero impressionanti.


Non lasceremmo Tonga senza passarci attraverso piccola isola principale, Nuku'alofae un altro spettacolo della natura, i Blow Holes della sua costa frastagliata


samoa e il isola verde di Upolu Ci hanno invitato a sapere perché Robert Louis Stevenson l'avrebbe scelta come sua isola del tesoro. Abbiamo anche visto il primo tempio Bahai dei pochi al mondo.


Una città polinesiana in cui l'agricoltura costituisce gran parte del suo mantenimento e della sua sussistenza, in un luogo sul pianeta che ha risorse difficili, molta attività sismica e grandi disgrazie per gli tsunami, la più recente nel 2009 ...


E dentro Savai'i, l'altra grande isola che forma il paese, avremmo il coraggio di un'altra grande azione. Tra la fitta giungla e accompagnati da due locali raggiungiamo la culla della civiltà polinesiana, Pulemelei


La natura sarebbe anche stata crudele con Savai'i molto tempo fa e la lava copre ancora i paesaggi in aree meno graziose


Ma sarebbe dentroTarawa Island, in cui la storia avrebbe ospitato una volta uno dei suoi capitoli più crudeli, dove vedremmo la parte più triste ...


... a paese sovrappopolato come Kiribati, che vive tra montagne di immondizia, ignaro del suo futuro incerto sotto le acque ...


... ma dove come in molti altri luoghi del pianeta in cui il denaro non ha causato il caos, la sua gente, i suoi figli, ci ricevono nel modo più affettuoso ...


... un posto e Lavoravo nel mezzo delle isole Gilbert, che nel bene o nel male, porteremo nei nostri cuori per sempre, anche se prima di venire non lo sapevamo o non lo posizionavamo su una mappa.


Qualcosa ci ha detto che era tempo di farlo tornare alla civiltà che conosciamo, anche se qualcosa si è trasformato, qualcosa di diverso. L'Australia si è innamorata di noi da quando siamo entrati nei suoi confini, a Sydney ...


Grandi passeggiate e giardini, una bellissima baia, una città ottimista, i suoi ponti e alcuni strani ospiti chiamati Ibis che vivono insieme senza batter ciglio ...


E un tramonto molto diverso, circondato da aree che sono cresciute attorno a un'idea diversa e che rendono Sydney una città molto amichevole


Sydney servirebbe anche come base per incontrare un grande sconosciuto e capitale dell'Australia, Canberra


Sebbene, senza dubbio, il miglior momento della città di Sydney È successo quando il sole ha detto addio e tutto si è illuminato, lasciando foto da ricordare ...


... e altri da incorniciare, con le principali icone di sfondo, come la grande Opera che tutti riconosciamo vedendo rapidamente


Un passo fugace ci ha avvicinato a un'altra esperienza davvero speciale. Avevamo tra le nostre bracciavicino a Brisbane, un "orso pigro" chiamato Koala


... e siamo stati in grado di nutrirci dalle nostre stesse mani quei simpatici canguri che non avevamo mai visto prima "di persona".


Se l'Europa, gli Stati Uniti e l'Australia sono considerati tre delle grandi civiltà occidentali esistenti oggi, con le loro somiglianze e differenze, la quarta che non poteva mancare erano i giapponesi. Tokyo servito come ultima fermata davvero vario durante un viaggio da sogno, prima che la telefonata da casa ci reclamasse.


Oggi tutto questo è lasciato alle spalle. Sono passati 61.000 minuti da quel primo caffè all'aeroporto di A Coruña. Sono stati oltre 65.000 km (il perimetro del terreno è di circa 40.000 km) e 10 paesi . Abbiamo usato 8 valute diverse, Preso 32 voli, attraversato tutti i meridiani del pianeta e budget limitato per poter tornare.

Al momento di scrivere queste righe Siamo già all'aeroporto di Heathrow, !! facendo di nuovo colazione !! (3,44 GBP). È ciò che deve fare il giro del mondo verso l'Occidente, che ora stiamo recuperando ore, quelle che abbiamo perso GIORNO 4 che non è mai esistito nelle nostre vite È un peccato non poter scendere per godersi alcuni dei musei di Londra che ci piacciono così tanto e che non richiedono un budget elevato per adattarsi.


 

È possibile che un viaggio come questo sia un'utopia, di quelli che sei solo in grado di sognare e che, se accadono, lo fanno solo una volta nella vita, ma che già ci accompagna per sempre.

C'è qualcosa che non smetteremo mai di ripetere, il momento migliore di un viaggio è il ritorno a casa, l'amore tuo, gli abbracci già dimenticati, quella frittata di patate che aspetta sempre. Quel momento è arrivato finalmente alle 20.30 di questo giorno 43 viaggi, dopo il viaggio più lungo di tutta l'epopea.

¿Ma cosa è successo quel 14 luglio, fine del nostro flashback, che ha cambiato così tanto la nostra vita? Un viaggio finisce, ma prima di partire per questo Honey Sun, era iniziato un altro viaggio, il viaggio della vita, che non ha pianificazione o possibile diario. Un viaggio che sarà l'argomento di un'altra storia ... uno di quei complessi da riassumere. !! Ci vediamo per sempre Mari del Sud!!


Paula e Isacco, già di A Coruña (Spagna)

SPESE DEL GIORNO:10.700 YEN (circa 113,83 EUR) e 3,44 GBP (circa 3,90 EUR)

Video: Primo percorso fuoristrada in NICARAGUA. Giro del mondo in camper (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send