Viaggio

Cosa visitare a Siviglia

Pin
Send
Share
Send


Se c'è qualcosa di cui siamo chiari, è che se dovessimo sviluppare un Menu molto speciale con ingredienti davvero diversi (un po 'di sole, duecento grammi di gioia, un pizzico di sale ...) non ci penseremmo due volte, il nostro supermercato preferito sarebbe ... !!! SIVIGLIA !!!!


Per molto tempo abbiamo voluto realizzare questa storia del 2008 (Isaac: E Paula voleva già diventare di nuovo l'editore principale). Siviglia è una di quelle città che vale la pena visitare per molte ragioni, il suo clima (sempre pronto a rendere piacevole il tuo soggiorno), il suo odore (che ti fa sentire sempre a tuo agio), la gioia e la gentilezza della sua gente, la diversità dei luoghi da visitare e la magia delle tue notti ... Con tutto questo in mente non volevamo perdere l'occasione di perdere un Weekend lungo !!! Solo ragazze! tra le sue strade e anche iniziare la nostra recensione delle avventure dalla sezione Il sud del mio paese, qualcosa di abbandonato finora.

Giovedi. Ingrediente: un po 'di sole

Siamo arrivati ​​a Giovedì metà pomeriggio e ci siamo diretti verso l'alloggio che avevamo scelto Trascorrere questi giorni, situato nel quartiere di Santa Cruz, uno dei quartieri più emblematici e belli della capitale spagnola e del centro storico di Siviglia e che ci ha permesso di essere a pochi metri da vedere qui senza la necessità di troppi preparativi. Le opzioni sono molteplici e per tutti i gusti, compresi quelli che hanno spazio per coloro che vogliono sfuggire alla folla turistica come quelli che volevamo sentire nel cuore di una città piena di gioia.


 

nostro primo aneddoto del viaggio (Ce n'erano alcuni che non dimenticheremo e che compongono sempre la ciliegina su ogni torta) è che le leggende metropolitane che leggi inevitabilmente quando visiti un posto ci hanno fatto mentire al tassista che ci ha portato al nostro alloggio. Si dice che i tassisti debbano essere un po 'rigidi con i visitatori, il che ci ha portato a credere che conoscevamo perfettamente la strada perché eravamo già stati molte volte ... Comunque, grazie a questo eravamo già convinti che Siviglia non lo sapesse Ci avrebbe resistito per tutto il nostro soggiorno.

Una volta installati e allucinati con la nostra stanza per la sua decorazione moderna e originale, soprattutto confrontandola con ciò che ci era costato, ci siamo vestiti per dare il primo giro di riconoscimento. Che desiderio di goderti ogni minuto al massimo! E facendo una breve passeggiata (di 500 m) scorgiamo la piazza con la Cattedrale e gli Alcazar reali ...


 

Per il momento, abbiamo scelto una delle terrazze che inondano la piazza per assaggiare la nostra prima cena sivigliana con il sole che ancora ci accompagna, e oggi ci siamo ritirati presto perché volevamo elaborare la nostra pianificazione per i giorni seguenti e riposare al cento per cento per tutto ciò che ci aspettava.

Venerdì, e con le forze di una deliziosa colazione, abbiamo iniziato la marcia verso la prima fermata forzata, la Cattedrale, conosciuta anche come Santa María de la Sede e originariamente come la Grande Moschea di Siviglia. A causa delle sue dimensioni, è la più grande cattedrale gotica cristiana del mondo e il terzo tempio dopo San Pietro a Roma e San Paolo a Londra, l'UNESCO lo dichiarò nel 1987 insieme ai Royal Alcazars e all'Archivio delle Indie come patrimonio dell'umanità. Ecco anche il corpo di uno dei navigatori più famosi: Cristoforo Colombo


 

E ovviamente la salita al tuo famoso "minareto" la signora Giralda di Siviglia, oggi, Torre e Campanile della Cattedrale, fu costruito in modo simile al minareto della Moschea Kutubia del Marocco che ci ricorda così tanto dell'ultimo visto in la fuga per Istanbul, un sentiero in salita senza scale in quanto era previsto per il Sultano di salire sul belvedere a cavallo.


 

Tra le foto che mi hanno attaccato la testa per godermi i panorami e le urla della vertigine di Natalia in modo che non lo facesse, siamo arrivati ​​al punto di vista.


 

I panorami da ogni finestra della Giralda sono spettacolari e non potevo mancare.


 

È curioso sapere che ci sono diverse repliche della Giralda in Spagna, come a Burgos, Tarragona o Badajoz, ma ancor più che in luoghi come il vecchio Madison Square Garden di New York ne stavano facendo una copia negli anni '20 quando un incendio la distrusse. Ma c'è qualcosa che una replica non può mai avere. Le foto non ingannano ...


 

Dopo il download, ci divertiamo un po ' Patio de los Naranjose da lì alla nostra seconda visita, i Royal Alcazars, insieme di palazzi circondati da un muro, di costruzioni risalenti all'Alto Medioevo, che attraversano stili diversi nel corso della sua storia.


Oggi è il più antico palazzo reale attivo in Europa, nel corso della sua storia ha servito come stanza per diversi monarchi come i monarchi cattolici durante il loro soggiorno a Siviglia. Sono spettacolari sia per le loro diverse stanze che per i loro giardini ben curati che ti invitano a sederti per ore a contemplarli senza stancarti.


 

Dato che il caldo stava già iniziando a farci male alle gambe, abbiamo deciso che dopo queste visite sarebbe andato tutto bene un giro in buggy e godetevi la parte che non ci darebbe il tempo di vedere a piedi poiché dovremmo condividere il tempo anche con una visita molto importante ... !! Sevillian Night !! hehehehe, con quello che abbiamo fatto un accordo con il "calesero" e ci siamo andati.

Un'altra delle cose che da non perdere a Siviglia è seduto sulle loro terrazze per godersi un delizioso gazpacho (Buono per i gusti, a quel tempo a Paula non piaceva na de na, anche se dobbiamo dire che ha saputo apprezzarlo nel tempo). Con questo in mente, abbiamo terminato la nostra passeggiata particolare e abbiamo continuato sulla strada per Sierpes Street, la via dello shopping e dove abbiamo potuto scoprire uno dei più originali che ha reso le nostre delizie ... Paramita. Dopo aver svuotato un po 'il portafoglio, hehe (alcuni più di altri) ci siamo messi in viaggio senza indugi per prendere quel gazpacho fresco e riacquistare forza con un pasto delizioso.


 

Dopo pranzo, e per fare la digestione ci avviciniamo alla riva del Guadalquivir per vedere gli orari delle barche perché dopo faremo una passeggiata rilassante e bella e ci avvicineremo al nostro terzo imperdibile che era La Torre del Oro, una torre albarrana situato ai margini del Guadalquivir e il cui nome si riferisce al bagliore dorato che si rifletteva nel fiume, aveva vari usi come quello della prigione, oggi ospita il Museo marittimo. Con questo abbiamo finito il tempo di viaggiare a Siviglia a metà luglio, dovremmo prendere un po 'di sole e prepararci per la seconda parte del giorno ... e della notte!

In ordine: riposati, fai la doccia, dipingi gli occhi e sei pronto per uscire di nuovo e !! senza giacca !! ... questa è Siviglia (e molto altro per quelli di noi della Coruña)


 

Siamo andati alla barca che ci avrebbe portato a dare un bella passeggiata lungo il fiume Guadalquivir , vedendo sulla strada l'area in cui l'Expo del 92 era stata completamente abbandonata e Isla Mágica. Parliamo sempre dell'essenziale cammina sul Tamigi a Londra, il Tevere a Roma, la Senna a Parigi, il Bosforo a Istanbul, la Moldava a Praga o il Danubio a Budapeste inconsciamente dimentichiamo la ricchezza che abbiamo senza andare troppo lontano da casa. Stavo finendo un altro modo di vedere Siviglia ...


 

Siamo tornati al molo del Torre d'oroTramonto a Siviglia ... spettacolare !! Non sapevamo nemmeno quando ha iniziato a fare buio ...


 

Era tempo di attraversare il ponte di Triana e raggiungere l'omonimo quartiere Avevamo scelto per la nostra prima uscita in città, piena di gente e luoghi dove bere qualcosa all'aperto e godersi la notte in un'atmosfera di gioia e buon umore. Quindi, abbiamo fatto una breve passeggiata attraverso Triana fino a quando non abbiamo trovato un piccolo buco in una piccola terrazza sulle rive del fiume dove poter mangiare delle tapas per cena. Proprio accanto avevamo una piattaforma in cui la gente faceva il bagno in quel momento. Non importava! la temperatura ha accompagnato e sicuro che anche l'acqua.


Durante la nostra passeggiata avevamo già dato un'occhiata a un paio di posti in cui potevamo assaggiare un buon cocktel, e senza saperlo siamo entrati Il pub di Paz Vega, dopo il "buon cocktel" seguito da un altro po 'e qui abbiamo un altro degli aneddoti del viaggio.... siamo partiti senza pagare !! È molto brutto dirlo e molto peggio farlo ma non è stato perché lo volevamo, ma perché dopo aver detto al cameriere una decina di volte che ci avrebbe fatto pagare, non ci ha prestato attenzione, quindi non abbiamo avuto altra scelta che prendere i nostri ospiti ... vai di tanto in tanto nel caso in cui fosse dato agli armadi che erano alla porta, seguici, ahah

Quindi arriviamo a sito all'aperto che per quello che avevamo letto, era di moda, e dove tutti, ma senza eccezioni (beh, se fossimo l'eccezione) pagassimo le bevande con la carta lol, ci saremmo rimasti il ​​resto della notte e più ore avevo ... siamo stati benissimo e Abbiamo apprezzato molto l'atmosfera che ci ha offerto Siviglia. Alle sette del mattino sembrava un buon momento per dire addio al magico quartiere. !! Alla prossima Triana !!


Ci siamo diretti verso il nostro hotel a piedi perché, sebbene in ritardo, ci fosse rimasta un po 'di energia fino a raggiungere la Piazza della Cattedrale. Non c'era nessuno lì, nemmeno un gatto e con l'illuminazione della Cattedrale, della Giralda e degli Alcazares. La piazza emanava un mistero che non ci lasciava indifferenti e ci fece prendere un taxi a duecento metri dall'hotel. Sì, come lo diciamo ... !! duecento metri !! Immagino che sebbene il tassista non abbia detto nulla, non gli darebbe credito. Cose come queste sono quelle che ti fanno ricordare di viaggiare nel tempo.

Sabato. Ingredienti: un pizzico di sale.

La mattina dopo, dopo una colazione in ritardo nel quartiere di Santa Cruz andiamo in un altro dei luoghi emblematici di Siviglia, Il parco di Maria Luisa, il più famoso della città, uno dei suoi polmoni verdi e uno dei suoi numerosi ambienti pieni di storia e bellezza che lo rendono un luogo magico che conserva il fascino dell'antico e vicino alla Plaza of Spain.


E da qui a quella piazza, la Plaza de España, un insieme architettonico incorniciato nel Parco María Luisa, che configura uno degli spazi più spettacolari dell'architettura regionalista. ¿Coruna? ! Come a casa!


Fu costruito come l'edificio principale dell'Esposizione Iberoamericana di Siviglia del 1929 e nelle sue sponde sono rappresentate tutte le province della Spagna, così come i busti di illustri spagnoli sulle sue pareti. Un altro must da vedere in quanto è una bellezza autentica e originale dove ci sono.


 

Con queste attrazioni, e quando era il momento, dovevamo fermarci a mangiare e da lì al nostro alloggio per aspettare che il caldo passasse un po 'e dormire un po' per riprenderci dalla notte sivigliana che avevamo trascorso. la a metà pomeriggio eravamo già accusatis per fare un tour di un altro essenziale, i cortili sivigliani e le piazze.


 

Nel nostro caso, quelli nel quartiere di Santa Cruz, lì, con l'atmosfera che era lì, l'unica e la gioia che era stata trasmessa era il momento ideale da prendere alcuni bastoncini e prosciutto (quel pizzico di sale che ci mancava).


 

Inoltre, vedendo in ogni piazza in cui abbiamo trascorso una coppia, supponiamo che sia uno dei mesi migliori per sposarsi e, naturalmente, Siviglia, un posto speciale per farlo.

Di notte lasciammo molto disponibili a mangiare Ancora una notte sivigliana, cenando in un posto vicino alla Cattedrale alcune porzioni e alcuni toast anche se c'erano posti da dare e da prendere. Ma ... la notte sivigliana ci ha mangiato.


 

Domenica. Fine del menu speciale, energie ricaricate.

Il mattino seguente sarebbe l'ultimo della nostra vacanza e non volevamo andarcene senza fare una visita al Basilica della Macarena, uno dei più importanti di Siviglia, e metti la nostra candela tradizionale. Cogliamo anche l'occasione per fare una breve passeggiata nel quartiere ... e così piccolo! perché il nostro tempo non era più per di più.


 

Quindi, con il particolare dolore di qualcosa che finisce, ma con la gioia di essere passato Un weekend indimenticabile, siamo andati in aeroporto per tornare alla realtà. Una realtà in cui non dimentichiamo di continuare la storia della Terra Santa, ma siccome "Ho un po 'crollato Isaac" per questioni personali, questa volta stiamo "cuocendo" più a poco a poco ...


Paula e Natalia, nel nostro weekend di ragazze a Siviglia

Video: COSA FARE A SIVIGLIA: ECCO COSA NON PUOI PERDERTI! (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send