Viaggio

Vava'u a Tonga e la sua magia speciale

Pin
Send
Share
Send


ancora Ci sono molte persone al mondo che non credono nella magia o nella bellezza dei momenti. Chi crede che un monumento sia ciò che vede dove scattare una foto, senza smettere di pensare a ciò che ha rappresentato, alla sua storia, al suo alone di mistero. Perché ci sono luoghi che emanano misticismo o emanano sentimenti solo raggiungendoli. Perché c'è solo una data o un periodo dell'anno in cui siamo riusciti a riunire l'intera famiglia attorno a un tavolo? Perché ci sono luoghi che soddisfano condizioni straordinariamente diverse rispetto ad altri? Potrebbe davvero essere che ci siano quei momenti magici in luoghi magici?

Poche sono state le ore di sonno prima di piantare (23 TOP) nel terminal domestico dell'aeroporto di Tongatapu, dove alcune icone di una destinazione recente sorridiamo di nuovo (e ci accompagna in una mini-colazione -13 TOP-). Il Convair di Chatams Pacific è la cosa più vicina a un missile in cui abbiamo volato, con solo 2 posti per fila, ma pulito e confortevole. Solo 7 persone vanno a Vava'u a quest'ora del mattino.


 

Tonga ha 3 gruppi principali di isole: Tongatapu (dove ieri eravamo nella sua capitale e torneremo), Ha'apai e Vava'u. Quando qualche mese fa abbiamo parlato Jorge Sanchez A proposito dell'avventura attraverso le isole del Sud Pacifico, ci ha incoraggiato a raggiungere Vava'u, nel nostro dubbio quale gruppo di isole scegliere. Togatapu e Ha'apai sono prevalentemente isole coralline di bassa altezza, mentre Vava'u sono vulcaniche e montuose. Era anche tempo di provare a "sparire" qualche giorno in un luogo di segreti e misteri, su un'isola deserta, se fosse possibile. Oggi è stato il giorno

A malapena 50 minuti di volo, lasciaci intuire il posto meraviglioso che ci avviciniamo. È un posto molto diverso dal labirinto di canali e isole di vegetazione lussureggiante di Laguna di Marovo, nelle Isole Salomone, ma la sua moltitudine di isole rocciose lascia un posto di grande bellezza ai nostri piedi.


 

se Laguna di Marovo Riuscì a raggiungerci nel cuore, con quella laguna dalle molteplici sfumature di acque poco profonde piene di barriere coralline, il gioiello della Melanesia, e Rock Island a Palau, una raccolta di rocce con un lago interno che è rimasto anonimo fino al !! 1982 !!, parlano come una meraviglia della Micronesia ... senza dubbio, la perla che completa questi 3 "must have" dei Mari del Sud in Polinesia ha un nome ...

ARCIPELAGO DI VAVA'U, uno dei posti migliori del pianeta con una magia speciale, avvistamento e poter nuotare con le balene di Yubarta che vengono a dare alla luce i loro piccoli in queste acque calde prima di tornare in Antartide dove li abbiamo già visti


Paula, allaccia le cinture di sicurezza, atterreremo ... !! allaaaaaa vamoooooooooooos !!

La pista "internazionale" dell'aeroporto (il concetto non ci è chiaro) di Lepepau'u serve come punto di partenza di questa nuova esperienza nel nostro viaggio, con i primi raggi del sole del mattino.


 

Attraversiamo la piccola isola di Vava'u Stavo facendo Neiafu in soli 15 minuti, lungo una strada che lascia piantagioni e vegetazione lussureggiante ai lati, nonché buone case coloniali che abbiamo visto ieri. Continuiamo nel Regno di Tonga, un vero regno feudale nel XXI secolo, dove la società è strettamente gerarchica, con nobili sopra e sotto le persone piatte. I ministri sono ancora nominati dalla nobiltà, ma i tongani sembrano felici e orgogliosi della situazione


 

Siamo dentro un'isola a forma di medusa, che è una piattaforma di corallo elevata con scogliere a nord, una costa bassa e irregolare a sud, che apre quella complessa rete di canali, baie e isole, formando uno dei porti naturali più protetti dell'intero Pacifico.


 

Tra poco apparirà Allan, un neozelandese che sicuramente contribuirà molto alla nostra vita nei prossimi giorni. Nel frattempo, iniziamo il nostro lavoro di ricerca in una sorta di area di mercato. SiQualcuno ricorderà il nome di Francisco de Mourelle?

Un improvvisato mercato del pesce Con diversi post non ci aiuta molto, capiamo a malapena il loro inglese e loro ci capiscono. Seguiamo il nostro percorso dopo aver osservato il buon pescato del giorno


 

Un po 'più avanti è il Mercato di Utukalongalu, un mercato di frutta e verdura mescolato con prodotti artigianali che fanno impazzire Paula e in cui cadiamo nelle sue reti senza troppe complicazioni (90 TOP)


 

Il tongano si guadagna la vita senza pensare troppo al domani. Sembra una persona felice, senza più complicazioni della sua vita quotidiana, della sua dieta e della sua religione


 

Tutto crea curiosità, anche quello che puoi trovare in una stazione di benzina rustica. Cosa può essere venduto qui? Bene, ovviamente, una palla da rugby, angurie, stivali e caffè istantaneo ... lo stesso che in Europa


 

Lì appare. Potremmo descriverlo in molti modi, ma penso con una parola in più. Allan ha l'aspetto tipico di un eremita a parte su un'isola deserta. Barba bianca lunga, vecchiaia ma in buona forma fisica, carnagione sottile ... Allan è un neozelandese che è caduto nelle reti di questo sito naturale 20 anni fa e 16 anni fa ha preso un'isola per vivere con la sua famiglia. Successivamente ne ha costruiti 4 piccoli e fino ad oggi offre alloggio a tutti coloro che vogliono apparire qui.

ORGANIZZANDO IL MARZO:

Trascorreremo 3 giorni con Allan e la sua famiglia, per tornare sull'isola principale e da lì tentare di raggiungere Samoa.

L'operazione Samoa dipende dal fatto che possiamo lasciare Vava'u quel giorno e che alcune delle e-mail che abbiamo inviato lì chiedendo alloggio e trasporto per visitare le isole. Vediamo cosa viene fuori.

Siamo saliti la tua barca, una piccola barca a due piani, preparato per un avvistamento particolare.


 

Ora se troviamo le nostre risposte. Allan conosce la storia dello spagnolo Francisco de Mourelle, sebbene purtroppo poche persone lo sappiano già qui. Questo è un navigatore spagnolo che si discostò dalla rotta tradizionale da Manila ad Acapulco arrivò in queste isole nel 1781 e aveva bisogno di rifornimenti e riparazioni. Sulla sua prima isola non avrebbe trovato rifugio e l'avrebbe chiamata Amarezza, tuttavia a Vava'u avrebbe trovato quello che cercava e l'avrebbe chiamata isole di Mayorga (e isole Ha'apai Galvez). Più tardi, e grazie a lui, anche Bustamente e Malaspina si fermarono su queste isole.


Oggi nessuno ricorda questa storia e anche questa bellissima baia è conosciuta come Port of Refuge. In ogni caso è un orgoglio continuare ad ascoltare il nome dei nostri navigatori spagnoli ovunque andiamo e sapere che sono stati i primi europei a fare la stessa rotta che facciamo ora per Arcipelago di "meduse" di Vava'u

E in effetti, ci troviamo in un arcipelago a forma di medusa gigante, con i suoi tentacoli sospesi e 61 isole circondate da corsi d'acqua turchesi che creano una delle scogliere protette più popolari del pianeta.


 

Ma quando abbiamo iniziato a parlare di luoghi magici, dobbiamo parlare di un altro ingrediente fondamentale in questo piatto. Vava'u è la destinazione preferita di un animale davvero spettacolare, e quindi il nome della nave su cui stiamo guidando ...


... in queste acque e in questo periodo dell'anno, da luglio a novembre, dozzine di balene di Yubarta di quelli che abbiamo visto nutrirsi durante il viaggio in Antartide 2009, vengono per dare alla luce i loro giovani in questa rete di isole rocciose, canali di acqua calda e luoghi di rifugio


 

Ne parleremo in questi giorni, ma dopo 40 minuti abbiamo raggiunto cosa sarà il nostro alloggio per i prossimi 3 giorni, ISOLA DI MOUNU (non Paulita, non è Kandholhu, anche se sembra molto)


L'isola di Mounu, un posto privilegiato all'interno di questo posto già privilegiato, sarà la nostra casa oggi, domani e passato, un paesaggio di colori vivaci, spiagge di sabbia corallina bianca, piantagioni di palme da cocco ...


 

... e soprattutto, un luogo veramente paradisiaco, lontano dalle località e località di altri luoghi del pianeta. Un Eco-Resort creato per la pensione di Allan e Lyn, sua moglie fedele, e sua figlia Kris, che già ci aspetta con la colazione. Oltre a 3 giovani tongani, sono responsabili della gestione di quest'isola di soli 6,5 ettari di atollo di corallo e 4 piccole cabine.


 

Penso che ci sia una persona che è davvero felice di essere qui e che fungerà da "kit-kat" per continuare le nostre avventure ...


Domani parleremo di più dell'isola e della sua magia Oggi abbiamo dedicato la giornata a riposare, leggere, divertirci, passeggiare lungo il suo perimetro, scoprire i suoi segreti e! MANGIARE SPETTACOLAMENTE! (quanto cucinano bene, gnam, gnam)




Nella casa principale Allan si alza, pensa di aver visto una madre balena con i suoi piccoli. In lontananza soffiano pesantemente e lasciano una specie di geyser di vapore acqueo sul suo cammino. Li sentiamo molto da vicino. La notte scende e la nostra piccola cabina ci aspetta... Su una remota isola deserta del meraviglioso arcipelago delle Isole Vava'u


Isacco e Paula, dall'isola di Mounu a Vava'u (Tonga)

SPESE DEL GIORNO: 36 TOP (circa 16.36 EUR) e REGALI: 90 TOP (circa 40.91 EUR)

Pin
Send
Share
Send