Viaggio

E la nostra prossima destinazione è ...

Pin
Send
Share
Send


Jean Louis Burckhardt Era il suo nome. Camminando verso il rifugio della montagna, tra quelle enormi e imponenti gole realizzò il sogno di qualsiasi archeologo, di ogni uomo. Riuscì a scoprire il centro nevralgico di quello che era uno dei centri più importanti della vita e del culto nel mondo antico, a partire dal VI secolo a.C., Petra, una delle 7 meraviglie dell'umanità e una delle esperienze che abbiamo vissuto di più negli ultimi tempi (viaggio a Jordania'06 e Siria'09)



Parlando proprio di Wonders of Humanity, troviamo veri e propri imperi, come il più grande di tutti, il potente impero romano che ha dato origine a uno dei luoghi meglio conservati di oggi, il Colosseo Romano (Ho avuto il privilegio di visitare Roma'08), o il magestuoso Muro cinese Degno di un altro impero. Completa questo elenco su Taj Mahalil Cristo Redentore o Chichen Iztá (viaggio a Riviera Maya'96), splendore della civiltà Maya.



Sì, in effetti di tutte le meraviglie ne abbiamo lasciato una per la fine. Era dentro 1911 quando Hiram Bingham, cercando la città di Vilcabamba e quasi il risultato del caso, come precedentemente accaduto a Jean Louis Burckhardt, "riscoperto" (si dice che in precedenza era già arrivato un uomo d'affari tedesco) uno dei luoghi sacri più importanti della civiltà Inca .

Ci sono molte leggende su questa città, una di queste è che fu l'ultimo posto non occupato dagli spagnoli dopo la conquista di Vilcabamba, spagnoli che spazzarono le loro spedizioni nella loro ricerca dell'oro Inca, guidati da Francisco de Pizarro intorno al 1531 Si dice che gli Inca raccolessero tutto l'oro e lo seppellirono, o lo nascondessero in una grotta o lo portarono in una città segreta tra le montagne che gli spagnoli non trovarono mai ...

Parliamo, ovviamente, del Lost City of the Incas, il Città Sacra di Machu Picchu ("Old Mountain") e una delle civiltà, gli Inca, il più importante e particolare che questo mondo ha goduto ...

... !!! Stiamo andando in Perù !!!


CONGRATULAZIONI PER I VINCITORI DEL PORRA:
Sonia ed Elena & Carme (ti contatteremo)

Avevo (Isaac) circa 13 o 14 anni quando ho iniziato a leggere delle leggende che si rivolgono a questo posto. Nessuno poteva credere che un posto come questo, a 2.700 m di altezza, potesse avere edifici coincidenti con l'azimut solare nei solstizi, pietre di grande durezza scolpite con eccellente precisione (gli Incas non conoscevano il ferro, solo il bronzo) o ancora misteri per scoprire ...

Quindi, "scopriremo" noi stessi. Abbiamo già il voli grazie a un'offerta di Iberia, !!! € 601,94 a persona compreso il percorso A Coruña - Madrid !!! Questa è stata la spinta mancante per decidere. Abbiamo già anche datedel Dal 30 aprile al 17 maggio 2010. Abbiamo anche viaggiatori, Paula e Isacco. È tempo di progettare il nostro percorso, come sempre personalizzato, lontano dai rigidi pacchetti offerti dai grossisti in Spagna. In esso vogliamo includere:

Lima e le rovine di Pachacamac (30 km da Lima)



Paracas e le Isole Ballestas



Ica e la laguna di Huacachina



Le linee di Nazca e le loro emozionanti leggende



La città bianca di Arequipa



La valle del Colca e la Cruz del Condor



Puno e il lago Titicaca



Cuzco, la città che si innamora.



Machu Picchu, la città perduta degli Incas.



La giungla di Puerto Maldonado



L'idea è di farlo nella rotta più tradizionale, scendendo lungo la costa, conoscendo il culture pre-inca dei Paracas. Nazcas, ... per iniziare a scalare i metri (inclusa la paura del mal di montagna) e raggiungere il mondo di Uros, Il lago Titicaca dove la leggenda narra che "sorgono i fondatori degli Incas", continuano a salire da lì a Cuzco, seguendo le loro origini raggiungendo "l'ombelico del mondo", la capitale di gli Incas e affrontare l'ingresso della sua Valle Sacra e "riscoprire" la Città Perduta, finendo in una giungla molto particolare. Un itinerario simile al seguente ...


Per farlo useremo voli interni (per poter accedere alla giungla), aereo leggero (Nato), trasporto terrestre (in particolare gli autobus pubblici), rotaia (treno per Machu Picchu), barche (Isole Ballestas, giungla) o barche a motore (Lago Titicaca), ...

È già molto poco. Le chiavi attraversiamo di nuovo la pozzanghera ... Nei prossimi giorni ulteriori informazioni MOLTO MOLTO RIPARTIZIONE dei nostri preparativi e di come ci prepariamo per un viaggio.

Poi sulla scala della terra sono salito
Tra l'atroce groviglio delle giungle perdute
A te Macchu Picchu.
Città alta di pietre scalari,
finalmente dimora del terreno
Non si nascondeva nei vestiti per dormire.
In te, come due linee parallele,
la culla del fulmine e dell'uomo
ondeggiavano in un vento di spine.
Madre di pietra, schiuma dei condor.
Alta barriera corallina dell'aurora umana

(“Altos del Macchu Picchu"- Pablo Neruda)


Paula e Isacco

Pin
Send
Share
Send