Viaggio

Una giornata nella tradizionale Francoforte

Pin
Send
Share
Send


Lo era già nel 794, nel Sacro Romano Impero, quando Francoforte inizia a prendere importanza. La sua influenza sarebbe fiorita nell'XI secolo, riunendo le prime fiere commerciali e non si fermò fino al 20 ° secolo. Ma come in ogni storia della Germania vale la pena salare, arrivarono le grandi guerre mondiali e degli attentati del 1944, solo il 20% della città rimase in piedi.

Forse è proprio questo fatto che oggi dà molto più merito a una città di contrasti, una città che mescola grattacieli e facciate, che vedremmo ieri GIORNO 1, con il sidro o le famose salsicce, l'urban con il rustico, il moderno con il tradizionale, i prati e i ponti delle rive del Meno con i soldi e le sagome dei grandi edifici del centro finanziario. E tutto questo in una delle città più verdi d'Europa, tra parchi e cinture verdi davvero impressionanti, il che ci fa riflettere.

Non ci alziamo molto presto, poiché la nostra Fiera apre alle 9:00. Di nuovo entriamo nei padiglioni di Messe tra ghirlande, lampade, illuminazione e decorazioni natalizie, di cui non parleremo troppo. Christmasworld è una fiera davvero spettacolare che non ha nulla da invidiare alla Fiera di Canton che ci è piaciuta GIORNO 3 dello scorso aprile nel viaggio a Guangzhou, Hong Kong e Macao 2011.


 

Intorno alle 12'00, già con il lavoro svolto, è tempo di prendere quel percorso più tradizionale che ci porterà a Dom / Romer, prendendo l'U4. Le visite che abbiamo effettuato sono più o meno così:

La prima cosa che attira la nostra attenzione quando arriviamo in superficie non può essere altro che Cattedrale di San Bartolomeo (Cattedrale di Francoforte) È visibile da quasi tutta la città con i suoi 95 metri di altezza. Sembra che i suoi inizi risalgano all'anno 852 sebbene non sia mai diventata una chiesa episcopale ed è stata una delle poche strutture rimaste in piedi dopo i bombardamenti. All'interno siamo colpiti dal suo impressionante organo che ci ricorda molto quello che abbiamo visto nella chiesa di St. Mary Redclife durante la nostra visita a Bristol nel Fuga a Stonehenge, Bath e Bristol 2011



Sulla strada per Altstadt ci siamo imbattuti nel Hitorischer Garten, un giardino storico con una sorta di scavo di resti romani e il palazzo reale carolingio che non ha molto altro da fare. Paula, fa freddo oggi eh? Siamo a -2ºC



il Romerberg è il centro storico di Francoforte, l'unico che ha subito i bombardamenti della seconda guerra mondiale e che oggi conserva edifici secolari e pittoreschi, di mattoni antichi e un'architettura molto particolare che contrasta con il critale e le grandi talpe di pietra e alluminio del settore finanziario.


Eccoti il municipio o Romer, anch'esso vecchio, formato da tre curiose case ricreate del 15 ° secolo.


 

Siamo sorpresi di vedere e non abbiamo ancora commentato, due contrasti. Il primo è vedere molta polizia praticamente in ogni angolo della città. Il secondo, che stiamo incontrando dozzine di vagabondi, persone che chiedono e poveri in molti altri angoli della nostra passeggiata. La crisi colpisce anche i paesi più potenti.

All'estremità opposta del Romer, e seguendo nella zona forse più bella della città, possiamo osservare 3 vecchie case patrizie la cui facciata gotica lascia il suo tocco in questa piazza, dove al centro possiamo anche osservare il Gerechtigkeitsbrunnen (vai con il piccolo nome) o fonte di giustizia. Proprio accanto è anche la Chiesa di San Nicolás risalente al 1290 e che era fino alla cappella imperiale del XIV secolo.




Smettiamo di rotoli e date ... !! Comeeeeeeeeeeer senza lesinare !! (che a casa toccheranno le zuppe di pane). Scendendo al fiume, troviamo una delle taverne più pittoresche di tutta Francoforte, la Haus Wertheym.



Siamo in una di quelle case tedesche assolutamente pittoresche, con soffitti a punta e in legno, brocche e poster su tutti i lati, lanterne curiose e, naturalmente, cibo tipico locale e molta birra; tutto governato da due vecchietti che emanano molta simpatia. Cibo eccellente, oggi hanno toccato altre due zuppe tipiche, un pollo con una strana ma ricca salsa gialla e una carne di vitello in salsa di erbe verdi anch'essa squisita. Tutto questo e alcune birre per 44,40 EUR



Prima di attraversare l'altro lato del fiume, torniamo a nord verso Haupwache dove eravamo ieri, per raggiungere una piazza molto particolare che ospita la sede dell'Assemblea nazionale tedesca, la Paulskirche o la chiesa di St. Paul. È curioso osservare come sia l'edificio che un piccolo passaggio pedonale e il piccolo ponte adiacente siano costruiti con una specie di arenaria rossa e mattoni che non ci hanno abbandonato durante il giorno.



Sì alla popolazione di Salisburgo, chiedi il suo personaggio storico, senza dubbio ti diranno Mozart. Se fai lo stesso a Praga ti parleranno di Kafka... e a Francoforte? Quasi per caso abbiamo trovato il Goethe Haus o il La casa di Johann Wolfgang von Goethe, scrittore-scienziato-drammaturgo di nascita locale che sarà considerato uno dei fondatori del romanticismo e che parleremo un po 'più avanti.


Ora se, dopo aver acquistato alcuni regali (7,95 EUR) e aver bevuto un caffè caldo in uno Starbuck (5 EUR), dovremo attraversare il Meno, il fiume principale della città, e lo faremo camminando attraverso un ponte molto apprezzato per i locali, il Eiserner Steg o Iron Bridge, un ponte costruito in acciaio attualmente pedonale. Ma quanto acciaio ha questa città nelle sue strutture?



La ragione per andare su quest'altra sponda è incontrarsi la vivace zona di Sachsenhausen, uno dei quartieri di Francoforte che ha subito meno modifiche dalla sua antichità e che oggi ospita una delle strade con più vita notturna in città.



Le pittoresche taverne della zona sono davvero apfelweinkneipen o case di sidro di cibo tipico tedesco e sidro appena preparato. Il più famoso sembra essere il Wagner e lo Zum Gemalten.

Non resteremo fino a notte, dato che non avremmo molto da fare nella zona e non sono nemmeno le 18'00. La città (ad eccezione di uno zoo, musei e giardini botanici) non è abbastanza, e abbiamo terminato questa piccola passeggiata attraverso la tradizionale Francoforte. Paula, riposeremo un po 'in hotel?


Detto fatto, prendiamo un'altra S-Bahn nella zona e torniamo alla Stazione Centrale e da lì alla Intercity Frankfurt Hotel (TUTTE LE INFORMAZIONI SULL'ALLOGGIO QUI). I cataloghi della fiera iniziano già a pesare ed è un buon momento per lasciare tutto e darci una pausa.

¿Dove ceniamo oggi? Mmm ... Ieri passando per il distretto finanziario e quasi accanto alla Piazza dell'Opera abbiamo visto un giapponese del tipico con il suo tavolo centrale di piatti in un nastro che si muove e di quelli che amiamo. Stasera non ci saranno salsicce o nocche. Eccoci qua



Adoriamo il cibo giapponese e in La Coruña non abbiamo questo tipo di posto, quindi dobbiamo approfittarne quando portiamo il pollo a fare una passeggiata in queste grandi città, ahah. Per 42,60 euro abbiamo svuotato il nastro



Una nuova piccola passeggiata e un'altra S-Bahn ci riportano a dormire, poiché domani ci alzeremo presto per provare a visitare quella che tutti dicono sia una delle città più belle d'Europa, Heidelberg.

Credi nelle coincidenze? Paula deve dei libri. In effetti, sul piano di ritorno, "Gli occhi gialli dei coccodrilli" di Katherine Pancol sono finiti. Tra tutti quelli che hanno in sospeso, sai che è stato portato INTENZIONALMENTE a Francoforte? "Le disavventure del giovane Werther" di ... Johann Wolfgang Von Goethe. !! Non ci credevamo quando lo stavo tirando fuori mentre scrivevamo questa piccola storia prima di andare a dormire.


Prime conclusioni della città? La verità è che non è una città "che emoziona". Per una passeggiata di un giorno o due mezze giornate può essere curioso, ma molte parti della città sono in costruzione, altre sono davvero brutte e tranne queste poche visite e alcuni musei per coloro che hanno più tempo e mi piace (Francoforte è un Città dei musei per eccellenza) non offre molto di più.

Anche dice Mª Mercé de Mil Camins (blog che consigliamo vivamente) in uno dei suoi commenti, una di quelle città che se coincidono nel passare (o Fiera come nel nostro caso) se vale la pena visitarlo ma può essere lasciato per quando siamo "vecchi".

Ora sì, è tempo di approfittare di questi soffici cuscini per prova a riposare qualche ora. Domani di più ...


Paula e Isaac, da Francoforte (Germania)

SPESE GIORNO 2: 104,50 EUR E REGALI: 7,95 EUR

Video: Francoforte sul Meno Germania. I primi lavori stradali della progettata rete tedesca di 6400 (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send