Viaggio

Castello di Sinaia e Peles

Pin
Send
Share
Send


Riiiiiiiiiing! Ahggg! 4 del mattino. Cosa devi fare per conoscere il mondo ... Toilette, arrivederci da nonna Vale e taxi (€ 28,50) a Barajas-T1

La verità è che la grande sorpresa della giornata che abbiamo colto easyjet, la prima volta che abbiamo viaggiato con loro e dopo aver letto molti "canili" ci ha dato un'impressione imbattibile (tocchiamo il legno per il ritorno). Arrivo, check in meno di 3 minuti, controllo pass, colazione (€ 8,60) e puntualità svizzera per partire alla destinazione Bucarest-Otopeni


Il viaggio, che praticamente dormiamo, tranne quando ci svegliamo vendendo attraverso gli altoparlanti! LOTTERIA DI EASYJET quale tombola di fiera !, dura un po ' 3 ore e 10 minuti, con quasi nessun spavento.

È atterrare, aprire le porte dell'aereo e vedere un'intensa nebbia che circonda l'Airbus che ha reso possibile il viaggio. Alla fine sarà vero che questa terra ha un "alone di mistero" da quando ci passi sopra ...




Saremo anche fortunati con la macchina. Dopo aver cambiato LEI da € 50 a 4,00 (brutto cambiamento, ecco perché prendiamo solo una piccola quantità da buttare via), Europcar Abbiamo tutto pronto e non oltre le 12:30 ci stiamo dirigendo verso il nostro primo obiettivo della giornata, Sinaia, con il nostro VW Golf bianco in discrete condizioni, catene da neve incluse.

La vista dall'asfalto non è molto carina, al contrario. Linee elettriche lungo il lato della strada, enormi tubi che lasciano una centrale termoelettrica e case piuttosto mal mantenute. La Romania è un paese che è indietro di 30 anni in generale in Spagna e che sta vivendo una grande crescita negli ultimi tempi e questo dimostra. Vediamo anche un sacco di "autostoppista"

Che lo desideriamo o no, siamo stanchi delle ore di sonno e del volo, quindi ti ringrazeremo per una pausa caffè (10 LEI) a Breaza


!!! Animallllll !! !! Dove vai !! Sì sì, qui guidano MOLTO BADY. Ma è davvero brutto. Sorpasso pericoloso senza visibilità, pazzo che ti si attacca al culo. Fortunatamente la strada aiuta perché è in un ottimo servizio.

Il panorama inizia a cambiare quando entriamo in montagna. Entro le 13:30 stiamo entrando nella nostra destinazione e dopo qualche piccola "passeggiata" siamo riusciti a trovare il punto di riferimento della giornata, il Castello di Peles (parcheggio 10 LEI, iniziamo a renderci conto che qui ti fanno pagare per guardare)



Inizia a nevicare pesantemente, ma non ha freddo intenso. Intorno 0-2ºC.

Il castello di Peles visto da lontano è una vera meraviglia dell'architettura. Fu ordinato di essere costruito dal primo re di Romania, Carlo I, nel lontano 1873, e simili quel re pazzo che abbiamo incontrato nel Fuga 2010 a Monaco, non era altro che un capriccio come residenza estiva.


Come il Castello di Neuschwanstein, questo palazzo nacque quando le fortezze e i castelli non avevano più senso dal punto di vista difensivo. Di stile romantico, ricorda uno di quelli, con un imponente esterno pieno di giardini (oggi nevosi), statue, stagni, ...




Paula, osiamo entrare? L'ingresso al Castello di Peles costa 20, 50 o 70 LEI a seconda di ciò che decidi di vedere. Abbiamo deciso di vedere il piano terra e le sale principali (50 LEI ciascuna) oltre a pagare la tassa per la fotografia (30 LEI anche se sono 32 ma non hanno subito modifiche). Inoltre metti un paio di scarpe di lana nelle scarpe per non sporcarti.

L'interno di Peles è una vera esagerazione di esuberanze illimitate, degno di un grande monarca. Sale riunioni con preziosi mosaici, vasi lussuosi, pezzi unici, ... Sale per qualsiasi attività (colazione, cena, sonno, cucina, camerini ...), sala musica per la regina e persino !! PASSAGGI SEGRETI! in biblioteca







Si distingue anche per essere il primo castello con riscaldamento centralizzato, elettricità e aspirapolvere, che si dice presto. Completarlo non costa né più né meno di !! 39 anni !! con oltre 400 specialisti e migliaia di lavoratori, per non parlare degli specchi portati da Venezia, dei tappeti dall'Iraq, del vetro di Murano, delle spade di Damasco, ...




La visita è durata circa 1 ora e termina dove è iniziata. È tempo di lasciare i locali. Fino a "presto" ...

¿Paula? Chiamare a casa per dire che stiamo bene? Beh, non so se ha funzionato, ma ... FAMIGLIA, SIAMO MOLTO BUONI !!



A pochi metri dall'uscita del Castello di Peles si trova un altro castello particolare, il Castello di Pelisor. Vi si accede salendo una piccola pendenza di circa 100 metri, oggi un po 'difficile a causa della neve accumulata.


Crediamo che siamo arrivati ​​da camere lussuose per oggi. Abbiamo già idee per "la casa", ahah. Forse quel camerino di 200 m2 potrebbe farci bene. Comunque, ci accontenteremo di vedere il prossimo palazzo dall'esterno.

il Castello Pelisor Fu costruito tra il 1899 e il 1902 come seconda casa per Fernando, secondo re della dinastia Hohenzollern. Le loro stanze sembrano un po 'più modeste, il che per alcuni sarebbe un conforto.



Sono quasi le 16'00 e non abbiamo ancora mangiato niente. Una cosa è approfittare della giornata e un'altra per svenire ... !! RUMBO AI POPOLI !!

Sinaia è una città molto pittoresca. Si trova tra il confine di Valaquia e la Transilvania, ancora appartenente al primo, diventando il centro nevralgico di Prahova e riferendosi al Monte Sinai.

Prima di fermarci a mangiare, siamo curiosi di vedere un monastero che porta il nome della città, il Monastero di Sinaia, di origine ortodossa, che ospita ancora una decina di monaci (la libertà che un'auto dà è in qualche modo impagabile).




La verità è che la sua visione dall'esterno è di vera bellezza, con una certa aria di origine russa. Tuttavia, al suo interno ha due icone offerte dallo Zar Nicola II nel 1903. Contiene anche la prima traduzione della Bibbia in rumeno


Tornando alla strada principale, senza molti problemi per parcheggiare, troviamo il primo scambio del viaggio (da 1 a 4,21 LEI) dove abbiamo deciso di fare un grande cambiamento in questi giorni. Inoltre ci sono molti negozi, negozi e ristoranti.


Indovina dove siamo finiti? Bene sì, nel famoso Irish House Entrambi raccomandano che sebbene abbia uno stile irlandese nella sua decorazione, i suoi piatti sono principalmente pasta, pizze e cucina rumena. Dato che sono quasi le 17'00, oggi è fast food ... PIZZA (53.10 LEI)




In questo periodo dell'anno cade molto presto in tutta questa area d'Europa. Alle 17'40 sta già iniziando, quindi appena partiamo iniziamo ad osservare che la luce inizia a mancare ...



Dopo aver fatto un paio di giri, abbiamo finalmente deciso di dormire oggi il più vicino possibile a Bran, per domani approfittare della giornata dalla prima ora. Ecco perché continueremo verso Rasnov e da lì a Bran. Le strade in questa zona sembrano Navacerrada (siamo nei Carpazi) ma sono in ottime condizioni.

Solo 45 minuti dopo, e quasi involontariamente, vediamo una strada particolarmente vivace con una specie di icona sullo sfondo. Siamo già a Bran? In effetti, e sebbene chiuso, possiamo osservare uno dei grandi simboli della Transilvania, dove siamo appena entrati ... Castello di Bran, erroneamente noto come Castello di Dracula.


Aglio in mano, abbiamo trovato una pensione che ci convince abbastanza per passare la notte. Si chiama Pension Bran Beldevere (189 LEI) e la verità è che non so come dormiremo, ma i proprietari sono UN FASCINO! (TUTTE LE INFORMAZIONI SULL'ALLOGGIO IN QUESTO ARTICOLO)


Un incanto non solo per il trattamento ricevuto, ma perché anche se in questo periodo dell'anno non hanno la cucina aperta, ci hanno visto così stanchi che il proprietario è partito per prepararci qualcosa (61 LEI) in modo che potessimo mangiare in un angolo (candela incluso) di lusso




E non da ultimo il marito, che "grazie" a lui stiamo scrivendo queste righe con "un leggero movimento" di testa. Domani andremo più a fondo nella gastronomia rumena (quel grande sconosciuto), oggi l'abbiamo fatto nel tuo drink. Una sorta di brandy di naso quanti voti tipici rumeni al suono di NOROC !! ... ed è che NOROC (non dimenticheremo la prima parola che impariamo in rumeno) è il rumeno BRINDIS


Domani continueremo a scoprire gli angoli di questa parte meridionale della Transilvania che oggi tali buone impressioni ci hanno causato con l'altezza di una città che ci rende curiosi degli altri, Brasov. Nel frattempo riposare dai voli, dalla macchina, dal sogno e ... da questi colpi di "grandi teste" che ci faranno dormire 2 giorni (secondo il proprietario)

Noroc! per tutti


Isaac e Paula, di Bran (Romania)

SPESE DEL GIORNO: € 37,10 e LEI 443,10 (circa € 105,25)

Video: Cosa vedere in Transilvania - gita a Sinaia (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send