Viaggio

Il paradiso ghiacciato del porto di Neko

Pin
Send
Share
Send


Non dimenticherò mai l'immagine che i miei occhi videro quella mattina dalla parte di Molchanov. Fino a due volte ho dovuto strofinarmi gli occhi e una volta pizzicarmi per credere davvero che fosse reale. Era impossibile. Un posto di così bella bellezza non potrebbe esistere in questo mondo. E in effetti era così. Era lontano dal mondo degli uomini. L'Antartide ci ha fatto il regalo più bello che abbia vissuto fino a quel momento. Ero dentro Porto di Neko.


Per la prima volta nell'esplorazione antartica che ci ha permesso questa piccola e antica nave da spedizione russa, il sole ha illuminato completamente il cielo meridionale, lasciando bellissimi colori di diverse tonalità di blu negli iceberg nelle vicinanze.



Il porto di Neko è una piccola baia all'interno della baia di Andvord, che è stata scoperta e mappata dalla spedizione Gerlache e il cui nome deriva dalla nave baleniera Christian Salvesen che "godette" di questo spettacolo tra il 1911 e il 1924. Qui lasciamo l'ancoraggio del Molchanov mentre sbarchiamo sulla spiaggia più vicina



Torniamo a calpestare le terre della penisola antartica e non le isole circostanti. Eccoci di nuovo semplici spettatori della vita che ci circonda. Lo zoo siamo noi. I pinguini, le foche e altra fauna fanno la loro vita senza batter ciglio



come quei sigilli che sembrano vivere in un pisolino infinito che possiamo quasi toccare, ma non vogliamo disturbare ...



... o cosa Amichevole "Juanitos", godendo il loro bagno mattutino Con quel divertimento mentre si cammina ridicolmente.







La nostra sfida del giorno ci ha portato alla vetta più vicina. Una vista di una baia di così bella e inospitale bellezza con il sole che la illumina in piedi dietro le montagne che non potevamo perderle


Passo dopo passo, nonostante oggi non usiamo le racchette da neve, siamo riusciti a raggiungere l'altezza. Come abbiamo delimitato la "piccola collina" che abbiamo visto dozzine di "esperti marroni" con grandi ghiacciai in procinto di cadere irrigare in questo periodo dell'anno.



Il vertice ci lascia la cartolina di tutta l'avventura. Il sole in piena attività, gli iceberg con centinaia di colori, le montagne innevate riflesse nei veri specchi dell'acqua quasi ghiacciata ai loro piedi. A volte ti fa venire voglia di piangere.



Ma è possibile che il momento in cui stavo arrivando fosse ancora il più emozionante che abbia vissuto in nessuno dei miei viaggi. Con i miei compagni di classe che scendono in un'altra piccola spiaggia, Mi ritrovai lì da solo, a guardare l'orizzonte, in completo silenzio, un silenzio interrotto solo dal continuo brontolio del fondo dei ghiacciai che si spezzava per il calore del sole che cadeva nelle acque gelide. È stato un momento di solitudine infinita. Un momento unico


Scendendo abbiamo trovato resti associati all'uccisione di balene. Oggi questi vecchie navi baleniere sono luoghi di alloggio dei nidi del pinguino che presto daranno alla luce nuovi giovani



Vicino alla spiaggia dove siamo sbarcati c'è un ghiacciaio molto fratturato che sembra che subirà qualche distacco in qualsiasi momento. Devi stare attento.


A volte sembra impossibile capire come in tali condizioni meteorologiche avverse e in un ambiente naturale così inabitabile possano sopravvivere creature così incredibili. Sono veri "superuomini"



E improvvisamente quello che è successo doveva succedere. Si verifica un distacco dall'altra parte. Siamo quasi riusciti a scattare una foto mentre correvamo verso posizioni più alte, poiché è stata creata un'onda che può facilmente spazzare la spiaggia. È un "mini-tsunami". Fortunatamente abbiamo reagito rapidamente, e dove ora mettiamo i piedi è l'acqua.



Josep dice di averlo sentito stanno portando degli asciugamani sulla spiaggia dello sbarco e corri lì. Sì, davvero, oggi è il giorno. Dobbiamo farlo, nonostante la stranezza di alcuni "locali"


Ma quanto può essere quest'acqua? E quando usciamo? Sopporteremo solo pochi secondi lì? È meglio non pensarci.



Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh! Ma può essere più freddo? Questo è orribile !! Sto facendo il bagno nelle acque più ghiacciate del pianeta, ma riesco solo a pensare a come le mie caviglie si attorcigliano in questo momento ...


Quello che non ho intenzione di negare è che non ho avuto una sensazione termica confortevole come uscire da quelle acque ed essere qualche grado in più con il sole che spuntava. È come sentirsi 25 o 30 sulle spiagge dei Caraibi.



È ora di lasciare le Graham Lands, questi che ci hanno permesso di vivere una delle esperienze più incredibili e meravigliose che abbiamo mai avuto. Il nostro viaggio ci lascia un mare di cartoline




Andato è quello iceberg che emette un forte rombo cadere sull'acqua o il simpatici pinguini, mio ​​caro "Juanitos" sembra perso ...


... di più pose ...


... o il più atletico in spiaggia


Lascio anche alle spalle quel vero museo di sculture ghiacciai e iceberg di diverse tonalità, riflessi, colori, che grazie a quel treppiede che non mi lascia sono riuscito a catturare



La terra, il nostro pianeta, è pieno di posti davvero meravigliosi, meravigliosi, dove il tempo si ferma per permetterci di goderne per alcuni minuti e farci capire in quei momenti quanto siamo piccoli e insignificanti. L'Antartide è tutto ciò che stavo cercando e molto altro. si tratta di un pianeta a parte nel nostro pianeta a cui si accede solo pagando il prezzo difficile del Drake Pass. È molto difficile mantenere uno di quei posti, ma se dovessi farlo un giorno o l'altro nella vita non avrei dubbi, quel posto, il mio paradiso del ghiaccio, si chiama Neko Harbor.


Isacco (e Paula, il mio fedele complice e compagno questa volta da lontano)

Video: Праздник 2019 Фильм (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send