Viaggio

Professor Molchanov

Pin
Send
Share
Send


È difficile parlare del mio alloggio in Antartide durante il viaggio Argentina, Uruguay e Antartide 2009, senza fare riferimento a Professor Molchanov Ne ho già parlato nell'articolo ANTARTIDA: Perché?.

il Professor Molchanov è un rompighiaccio (o meglio, a nave da spedizione) Ricerca oceanografica, moderna e confortevole, progettata come una nave rinforzata contro il ghiaccio. Questa nave è stata adattata per il passaggio, quindi è l'ideale per una crociera di spedizione con queste caratteristiche.

Con oltre 70 metri di lunghezza, 12 metri di larghezza, un pescaggio di circa 4 metri, questa nave sposta circa 2.000 tonnellate. Ha due motori diesel da 1.700 cavalli e raggiunge una velocità di 12,5 nodi. Ha un'autonomia di 70 giorni di funzionamento indipendente e detiene il certificato ISM

L'equipaggio è composto da circa 20 persone, entusiaste e con una vasta esperienza nella navigazione tra i ghiacci. I capitani sono esperti riconosciuti nella navigazione polare. I leader della spedizione e relatori internazionali sono specialisti in ambiente artico e questioni ambientali

La barca ha un ampio ponte e buone aree di osservazione all'aperto dal ponte. Un pasto eccellente preparato da chef internazionali viene servito nelle loro sale da pranzo e quegli stessi spazi funzionano come sale conferenze. Altre aree di accesso pubblico alla nave sono un salone e un bar, una piccola biblioteca, un'infermeria e una sauna.

Può anche ospitare 52 viaggiatori in comode cabine triple senza bagno (2), doppie senza bagno (9), doppie con bagno (24), superiori (2) e una suite. Tutte le cabine dispongono di scrivania e spazio per i bagagli.

Le navi trasportano imbarcazioni complete di tipo Zodiac, che sono eccellenti per l'atterraggio e l'osservazione della fauna selvatica in aree accessibili solo.

lunghezza: 71,6 metri (236 piedi)
manica: 12,8 metri (42 piedi)
bozza: 4,5 metri (15 piedi)
Classe di ghiaccio: KM * UL (1) A2
spostamento: 2.140 tonnellate
motori: 2 diesel da 1560 CV
Velocità di crociera: 10-12 nodi
posti: 53 viaggiatori più l'equipaggio.

Al comando della nave è il capitano; Un marinaio professionista responsabile di tutto ciò che riguarda la navigazione. Sono di nazionalità russa; È riconosciuta la professionalità dei capitani russi nella navigazione polare. Al tuo servizio, c'è l'equipaggio che varia a seconda della nave. Nel caso di Molchanov ci sono circa 20 persone.

La spedizione è responsabile di accompagnatore turistico (capo della spedizione), guida professionale che ha una grande conoscenza dell'Antartide e dell'ambiente polare in generale, in tutti i suoi aspetti, storici, geografici, faunistici, ecc. Sono previsti colloqui informativi su tutti questi aspetti.

Queste persone formano il personale della nave, sia per questo viaggio che per altri viaggi simili, di solito sono di nazionalità diverse e la lingua comune a bordo è l'inglese. Spesso, alcuni componenti del personale sono cileni o argentini, il che facilita la questione della connessione con l'equipaggio.

Farò un particolare “VISITA GUIDATA di questo "alloggio galleggiante".

Non posso dimenticare il momento in cui ho visto Professor Molchanov attraverso Puerto facendo colazione al 4 ° piano di Hotel Mil810. Quella piccola nave da spedizione era quella che mi avrebbe permesso di realizzare un sogno.




Lì caricarono le nostre cose e facemmo i nostri primi compiti, mentre partivamo per l'ignoto. Un benvenuto con champagne, un trapano di emergenza in una barca ermetica (in acque ghiacciate non potrebbe essere altrimenti) ...




Ciò che mi ha sorpreso di più della nave è stata la libertà di camminare ovunque senza che nessuno ti dicesse nulla perché non c'erano aree proibite per nessuno. Nemmeno il posto di comando, dove il capitano e i suoi assistenti hanno sempre accettato la visita di tutti con piacere




Lì ti hanno spiegato nelle loro carte di navigazione "inglese-russo", GPS o altri strumenti sulla nave, oppure era semplicemente un buon posto per passare dei momenti piacevoli.



Al piano inferiore, oltre a trovare la cabina condivisa, abbiamo trovato il ristorante, luogo dove oltre a colazione, pranzo e cena abbiamo ricevuto alcune interessanti conferenze.




Non voglio perdere l'occasione di scrivere di Marina, la nostra attenta cameriera russa che ha sempre avuto il sorriso di seguirci durante i 13 giorni della traversata.



Accanto al ristorante c'era anche il "bacheca"dove sono stati pubblicati i piani del giorno, è possibile acquistare notizie o persino cartoline. Uno dei valori principali di Molchanov e dei suoi abitanti era il principio di fiducia. Non hai mai pagato nulla. Se volevi una birra, alcune cartoline o un souvenir di il negozio di sopra, l'hai preso e registrato. L'ultimo giorno, di ritorno, ci sarebbe stato il tempo di saldare i debiti.



Un altro dei posti in cui passiamo più tempo, era il Ponte al 4 ° piano. Lì Josep e Ángela uscirono a fumare (al suo interno è vietato) e gli altri a cacciare una foto o semplicemente fare una bella chiacchierata circondati da un posto mai visto prima.




Sebbene il tetto della nave potesse essere scalato lì, il freddo combinato con il vento ci rendeva a malapena viva. Un'altra area della nave privilegiata era la arco.




Da lì non solo cacciamo le migliori istantanee di foche, iceberg e altra vita antartica, ma ci siamo anche concessi il lusso di goderci un grande barbecue ormeggiato nel luogo più meraviglioso del mondo.




Un punto di passaggio obbligatorio prima di qualsiasi atterraggio era il "tabellone dei numeri"Se qualcuno se ne andasse, doveva necessariamente girare il suo numero assegnato e spegnerlo. Sulla via del ritorno non poteva dimenticare di girarlo. Era il modo di sapere se qualcuno era fuori o se eravamo tutti arrivati ​​per salpare.



il corridoi di Molchanov Erano, forse, la zona più claustrofobica. Riuscivamo a malapena a incrociare due persone e nel mezzo del Drake Pass attraversarle era una vera esperienza traumatica.



Dal piano del ristorante è possibile accedere al Sala macchine, l'unica area moderatamente vietata della nave (anche se finalmente siamo riusciti ad accedere). Era quasi meglio non averla vista, ahah



Anche se può sembrare che nel luogo più remoto del pianeta sia completamente incommunicado (ed è quasi così), il professor Molchanov ha avuto un sala di comunicazione al posto di comando. Lì Sergeiv, con cui ho fatto delle ottime briciole, ti consente di utilizzare il computer della nave e il satellite per inviare e-mail o effettuare una telefonata. Il prezzo, 2,5 euro / min o 2,5 euro / e-mail (sia invia che ricevi). Se ti è arrivato un messaggio, è stato lo stesso Sergeiv a portarlo gentilmente in camera tua.



Sono partito per ultimo per parlare dei due posti sulla nave dove abbiamo trascorso più tempo, il bar e il cabina. Quest'ultima era una cabina modesta con letti a castello, un comodissimo tavolo da scrivania, un bagno interno (nel caso in cui non fosse condiviso) e armadi su tutti i lati. Bisogna riconoscere che il soggiorno è stato molto confortevole e divertente. La porta non fu MAI chiusa a chiave.



Ma, senza dubbio, il posto migliore a Molchanov era il suo bar. Era il centro dell'incontro e dell'attrazione della nave. Aveva tutti i tipi di tè, caffè, bevande alcoliche (gratuite) e bevande alcoliche e birre (a pagamento ma lontano da quello che potevo pensare di molto conveniente e servito a tuo piacimento seguendo il principio di fiducia sopra menzionato). C'erano anche giochi, una biblioteca, una road map, ...




Le notti al bar sono state il momento in cui l'intera nave, in particolare il "ragazzo", ci siamo incontrati per commentare il giorno, prendere un po 'di "lumaca" e ridere delle foto del giorno. Inglese, spagnolo, greco, tedesco, olandese ... Questi pochi m2 hanno ascoltato 13 giorni per parlare molte lingue




che cosa raccomandiamo? Non ha senso questa domanda se ci riferiamo al professor Molchanov, perché la risposta ovvia sarebbe SÌ. Ma questa nave non era solo un alloggio, nemmeno un mezzo di trasporto. Il professor Molchanov era quel "fratello maggiore" che consentiva a 51 privilegiati di realizzare un sogno che vorrei che molte persone potessero realizzare e che li incoraggia a trovare la propria nave da spedizione. Questo non sarà "mio caro Molchanov", sfortunatamente, questa sarà l'ultima stagione che attraversa le acque antartiche ...


Isacco (con la famiglia antartica, Josep e Ángela)

Video: Professor Molchanov (Luglio 2020).

Pin
Send
Share
Send